Mia moglie mi ha lasciato - Adriano Rossi - Sociologo

Strategie e tecniche per far tornare un ex
Vai ai contenuti

Mia moglie mi ha lasciato

ARGOMENTI > Come Riconquistare

MIA MOGLIE MI HA LASCIATO

Se sei arrivato a vivere questa situazione è molto probabile che tu abbia vissuto recentemente una di queste situazioni.

1. Una moglie che ti ha lasciato perché era disinnamorata da tempo
2. Una moglie che da tempo voleva separarsi
3. Una moglie che, dopo la vostra crisi di coppia, ha conosciuto un altro
4. Una moglie che non ti ama più e che tu vuoi riconquistare
5. Una moglie con la quale dovete condividere figli ed altre incombenze

Qualsiasi sia la situazione che stai vivendo ti consiglio di leggere questo articolo nel quale analizzerò le principali cause che portano una moglie a volersi separare, quali sono gli errori più comuni che si commettono ma soprattutto come agire se il tuo obiettivo è riconquistare una moglie o compagna.

Mia moglie vuole la separazione

Mia Moglie Vuole la separazioneParliamoci chiaro, non siete arrivati a questo punto da un giorno all’altro. Sono sempre sospeso di chi, descrivendomi la propria situazione, mi dice che la decisione della propria moglie è stato come un fulmine a ciel sereno.

Una moglie non decide di volersi separare da un giorno all’altro, il malessere o crisi di coppia era presente già da molto tempo, probabilmente non avete compreso la profondità del loro malessere. Più spesso questo può dipendere anche da un altro fattore; gli uomini sono abitudinari, si rilassano nella propria zona di comfort e spesso si abituano ad una relazione fatta di discussioni, litigi, periodi di chiusura, ritenendo che sia sempre una crisi passeggera e recuperabile.

Nessuno è davvero preparato a sentirsi dire da una moglie che vuole separarsi, lo stravolgimento emotivo che questa decisione comporta è enorme. Essere lasciato dalla moglie cambia all’improvviso, e cambia davvero! Non si tratta solo di separarsi, spesso si tratta di lasciare il tetto coniugale, di non vivere più la quotidianità con i propri figli, di cambiare totalmente le abitudini consolidate di una vita.

Le reazioni emotive possono essere molto intense, ci si rende conto che la relazione era in forte crisi, che prima o poi si sarebbe arrivati alla separazione, ma una cosa è supporla, un’altra è viverla davvero sulla propria pelle.

Le cause più comuni perché ci si separa

Prima di arrivare alle azioni da mettere in atto per comprendere analizziamo le cause che vi hanno portato a vivere questa situazione di totale distacco, analisi fondamentale per intraprendere un cammino che possa permettere di riconquistare una moglie.

Le motivazioni che possono dare origine ad una separazione sono numerose, tuttavia ci sono alcuni elementi comuni che possiamo trovare in quasi tutti i casi.

Di seguito le principali cause che spingono una moglie a lasciare il marito.
 
  • La prima causa di una separazione è l'incompatibilità caratteriale.
Incompatibilità. In un matrimonio significa avere gli stessi gusti, ad esempio il gusto del comando.  
(Ambrose Bierce)

Dopo anni di vita insieme un’eccessiva diversità di vedute, educazione e stile di vita può rivelarsi incompatibile con il progetto di vita a lungo termine che il matrimonio prefigurava. Nascono lentamente fraintendimenti, liti, discussioni, gelosie, ed a risentirne è soprattutto la comunicazione.
Essa è la base di tutte le relazioni. Se in una relazione manca di una comunicazione sana in cui entrambe le persone possono parlare apertamente di tutte le questioni, prima o poi fallirà.

Si urla, si alzano i toni e l’armonia si perde. L’escalation delle liti porta la coppia ad auto convincersi che non sono fatti l’uno per l’altro. Questo è quello che succede a molte relazioni in crisi. Si ritiene di conoscere così bene il partner da sapere come reagirà, tanto vale smettere di parlare. Questo clima porta inevitabilmente alla chiusura del cuore e dei sentimenti, ci si allontana emotivamente dall'altro e l'unica soluzione è la separazione.
 
  • Questo clima porta alla seconda causa della separazione, il tradimento.
    Quando in una coppia inizia a mancare l'armonia, tutto ciò che la circonda ne risente, il rispetto, la comprensione, l'attrazione reciproca, il sesso. Questo clima è un terreno fertile per sentirsi attratti da altre persone. In definitiva l'altra persona non è mai la vera causa della separazione, la sua presenza è la conseguenza di un rapporto in forte crisi. Può essere molto utile in questo caso il mio articolo , dove analizzo più in profondità come affrontare il problema.  

  • Un'altra ragione che porta una relazione alla fine dei suoi giorni è la mancanza di entusiasmo. Può sembrare strano ma molte coppie si adagiano agli stessi ritmi, continuano a fare sempre le stesse cose, si danno per scontati fino ad arrivare al punto di non provare più nessuna forma entusiasmo.

Come comportarsi se ti dice che non ti ama più

Come comportarsi se ti dice che non ti ama piùSentire la propria moglie dire queste parole: io non ti amo più, è stravolgente. Ma una donna non arriva mai a formulare queste parole se prima non ci ha pensato e ripensato. La domanda da porsi è se queste parole determinano la fine del rapporto oppure se la relazione può essere recuperata.

Molti mi scrivono dicendomi che mia moglie mi ha lasciato eppure tutto andava bene tra di noi. Comprendere che questa situazione non si è creata da un giorno all’altro e che si è corresponsabili della situazione che si è creata è molto importante, così come assumersi le proprie responsabilità. In questi casi è inutile cercare di convincere una moglie con le parole, la troppa tensione presente e la prevedibilità delle azioni di un marito rende inutile qualsiasi tentativo di convincimento. Il cambiamento è la chiave per tenersi stretta una moglie ma questo non è mai semplice, richiede impegno ed entusiasmo.

Ho creato un programma specifico che ha già aiutato moltissimi uomini a riconquistare una moglie, se vuoi saperne di più
vai al menù alla sezione ebook.

Una moglie conosce perfettamente il proprio marito al punto da sapere come agirà in quasi tutte le situazioni, sorprenderla significa iniziare ad agire diversamente, uscire dalla zona di comfort, mostrarsi più attento soprattutto se una delle ragioni che la sta allontanando è la mancanza di attenzioni. Tuttavia c'è un elemento fondamentale capace di risvegliare le emozioni spente di una moglie, tornare ad essere attrattivo per i suoi occhi e per riuscirci il cambiamento non può essere simulato, deve essere reale.

Ma come poter cambiare abitudini consolidate di una vita, un modo di comportarsi e relazionarsi se si ritiene di non poterlo fare o di non averne le forze. Vi assicuro che se vostra moglie vi ha detto queste parole: Non ti amo più, voglio separarmi, avete dentro di voi un'energia incredibile che non sentivate da tempo. Quell'energia che nasce dalla paura, dal dolore, dall'incertezza di cosa vi può attendere in un futuro che è totalmente sconosciuto.

Quella stessa energia che si esprime con tutta la sua potenza nelle poesie più struggenti, nelle canzoni d'amore, nei libri più famosi. Nel momento che si soffre entriamo più a stretto contatto con il nostro IO più profondo, viviamo vividamente le nostre paure, usciamo dalle abitudini consolidate. Mai come in questa fase potete apportare rapide trasformazioni alla vostra vita.

Saper indirizzare questa enorme energia è fondamentale per riemergere, per questa ragione non bisognerebbe mai temere di chiedere aiuto, mettendo da parte l'orgoglio o l'errate convinzioni che tanto oramai è tutto finito e la propria moglie non tornerà mai più sui suoi passi.

Come puoi salvare il tuo matrimonio

Non tutte le relazioni sono davvero terminate quando uno dei coniugi minaccia di volersi superare, alcune possono essere recuperate ma per riuscirci bisogna comprendere le vere cause che hanno creato la crisi ed essere onesti ed obiettivi, assumendosene le proprie responsabilità. Tuttavia la comprensione non basta, bisogna apportare rapidi cambiamenti e smetterla di piangersi addosso. Quando una moglie o compagna arriva al limite e decide di lasciare il marito, significa che non ne può più della stessa presenza fisica dell'uomo con il quale ha condiviso la propria vita per molti anni.

Può accadere perché si sentono date per scontate, avvertono quell'amara consapevolezza di aver lottato per cambiare la situazione ma non è servito a nulla perché il proprio uomo si è adagiato completamente, al massimo ha fatto vani promesse di cambiamento mai realizzate.

Quando una donna arriva al limite ha bisogno di cambiamento, di sentirsi di nuovo valorizzate, di assaporare quelle emozioni e sensazioni legate all'amore assenti dal rapporto da molto tempo. Anche la sfera sessuale ha bisogno di tornare ad essere quella dei tempi in cui l'amore e la passione erano al loro massimo. Pensate davvero che dire ad una donna che vive questa situazione che tutto si sistemerà e che sarà tutto diverso possa frenare la sua richiesta di separazione?

Hanno bisogno di avvertire sulla propria pelle questo cambiamento che non si può fingere ne simulare, o c'è e questo da nuove possibilità alla coppia di rinascere o la separazione sarà una conseguenza inevitabile. Potrai trovare utile la lettura del mio articolo su .
Come puoi salvare il tuo matrimonio
Ma come sorprendere una moglie che conosce perfettamente il marito? Diventando il cambiamento che cerca all'esterno della coppia ed in questo campo non si può bleffare. Rimettersi in gioco tuttavia non è mai semplice e soprattutto non si sa da dove ricominciare.

Come sorprendere una moglie

Le possibili reazioni di un uomo alla richiesta di separazione di una moglie possono essere impulsive, dettate dall'incredulità di ciò che si sta vivendo. Tuttavia, una volta presa coscienza che il problema è reale, che non si tratta di una minaccia sterile, iniziare ad agire correttamente da subito riduce notevolmente le possibilità che questo evento si verifichi. Il vero problema? Chiedere un aiuto professionale sempre con molto ritardo, ritenendo di essere sufficienti a risolvere la questione.

Quali azioni creano le condizioni di ripensamento da parte di una moglie?
  • Accettare la decisione della moglie assumendosene le proprie responsabilità
  • Non criticare e attaccare verbalmente la moglie. (ricordo che la violenza fisica su una donna è ripugnante e che essa assume molteplici forme e modalità, sebbene la violenza fisica sia la più facile da riconoscere).
  • Comprendere le ragioni della propria moglie e analizzarne una per una.
  • Individuare un piano di azione per poter modificare quegli elementi critici che hanno dato origine alla separazione.
  • Iniziare un programma specifico capace di apportare notevoli cambiamenti nella propria vita utilizzando l'enorme dolore che si sta vivendo
  • Grazie ad una ritrovata consapevolezza di se stessi iniziare ad interagire diversamente con la moglie o compagna, non essere più polemici, cambiare le abitudini dannose, prendersi maggiore cura dei figli.
  • Prendersi cura di se stessi, aumentare l'attività sportiva, cambiare il proprio look, rinnovare il proprio guardaroba.
  • Mostrarsi in casa più solare, e se lei è già uscita di casa negli incontri che avrete mostrarsi sicuri di se, autentici, più affabili e non polemici.

Queste azioni apparentemente semplici da metter in atto sono di una complessità enorme per chi crede di non cambiare, che è impossibile, che le circostanze non lo permettono o chi non ha mai davvero lottato nella propria vita per raggiungere un obiettivo importante.

Eppure non c'è alternativa, riconquistare il cuore della propria ex richiede impegno, rispetto, desiderio ardente di poter rimediare agli errori passati dimostrando a se stessi ed alla propria moglie di essere degni d'amore.

Come riconquistare la moglie

L'errore che un uomo potrebbe commettere è credere che riconquistare una moglie sia semplice. Mi dispiace, non lo è affatto. E' facile imbattersi nel web in facili promesse di riconquista, addirittura stabilendone una data entro la quale questo accadrà. Siamo seri, quando una persona soffre tende ad aggrapparsi ad ogni speranza ed illudere può fare più danno di quello che si pensa.

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto significa che dentro di te c’è voglia e desiderio di tornare ad essere felice con tua moglie e mi complimento, perché già mettendo in atto i consigli che ti ho descritto in questo articolo su come agire quando una moglie chiede la separazione puoi iniziare a cambiare la situazione. Se vuoi un ulteriore aiuto ti ricordo che potrai usufruire del programma che troverai nell’e-book e della mia consulenza.

Ogni relazione è unica, così come le ragioni che ne hanno determinato la fine. L’utilizzo di un programma specifico di per se è utilissimo, da una direzione e gli strumenti utili per poter dare nuovo slancio alla coppia. Speso però è importante un’analisi specifica della situazione, seguirne l’andamento nel tempo, verificare se ci sono i presupporti per tornare insieme, nel rispetto della decisione che ha preso una moglie.

Programma più consulenza specifica è la soluzione migliore per chi sta cercando di salvare un matrimonio, per chi ritiene che ci siano ancora le condizioni per cambiare e dimostrare ad una moglie o compagna quanto si vale davvero.  La vita ci mette di fronte a delle situazioni che mai avremmo pensato di vivere, probabilmente a te che stai leggendo non era mai sfiorata l’idea che tua moglie potesse un giorno chiedere la separazione eppure è una realtà ciò che stai vivendo, una situazione più comune di quello che credi.
___________________________________
Copyright Adriano Rossi 2019 R.M. Media Di Rossi M. PI 02909760601

Dott. Adriano Rossi
___________________
PI 02909760601
Skipe Live
________________________
live:info_1057026
______________________________________
riconquistare un ex
Torna ai contenuti