Come superare la gelosia - Adriano Rossi - Sociologo

Vai ai contenuti

Come superare la gelosia

ARGOMENTI > Crisi di Coppia
Capire come superare la gelosia può aiutarci a vivere meglio la relazione con il nostro partner. Con l'aumentare dell'attrazione, della passione, dell'amore, anche il sentimento della gelosia può crescere e con essa l'aumento dei conflitti. Un sentimento che, di per sé, non deve essere visto come negativo: è nella natura umana avere cura di ciò che consideriamo prezioso e temere di perderlo.

In una relazione, questo modo di essere può sfociare in una sana gelosia, che, se vissuta a piccole dosi, può vivacizzare il rapporto e spingerci a non dare mai per scontata la persona che ci sta accanto.

Da cosa nasce la gelosia? È il nostro partner che ci spinge ad essere gelose, o siamo noi ad esprimere, attraverso un'eccessiva possessività, le nostre insicurezze? Viviamo il presente con gli occhi di esperienze passate, o i nostri timori sono frutto di un'analisi oggettiva?

La gelosia nasce dalla paura di essere abbandonati. Temiamo che la persona che rende la nostra quotidianità unica possa lasciarci. Questo timore può essere fondato se ci sono delle prove ad avvalorarlo, ma non sempre è così: chiunque può essere travolto da questa preoccupazione irrazionale senza averne un reale motivo. Il primo passo da compiere, perciò, è guardare dentro noi stesse senza filtri per capire che persone siamo.

La paura dell'abbandono

La paura abbandono
Durante le mie consulenze e nelle risposte alle mie lettrici mi capita spesso di avere a che fare con donne la cui gelosia nasce da una paura più profonda, quella di essere abbandonata. Se questa
paura dell'abbandono fa parte di voi è raro che le vostre relazioni sentimentali siano calme, in genere vivono forti picchi emozionali, sia negativi che positivi. Questo nasce dalla paura di trovarsi costantemente sull'orlo della catastrofe.

Se la vostra gelosia ha allontanato il vostro partner e volete farlo tornare leggete il mio articolo: Come riconquistare un marito
Le persone che vivono nella paura dell'abbandono diventano appiccicose fin dalle prime fasi del rapporto. Tuttavia un attaccamento morboso rinforza proprio la trappola che non si vorrebbe più vivere, perché ogni evento viene vissuto come potenzialmente quello finale, quello che mette fine al rapporto.
Come poter cambiare la trappola dell'abbandono? Come poter vivere la relazione senza la costante paure di essere lasciate? Iniziando a riconoscerlo ammettendo a voi stesse che la vostra gelosia non è motivata da dati reali ed oggettivi.

  1. Spesso questa paura nasce durante la propria infanzia, cercate di comprendere l'origine del vostro trauma.
  2. Cercate di diventare "consapevoli" della paura di perdere la persona amata, della vostra paura di rimanere soli.
  3. Guardate nel vostro passato e sarà probabile che in tutte le vostre relazioni passate sia stata presente, in forma più o meno pesante, la trappola di rimanere sola.
  4. Malgrado siano i partner che più desiderate evitate tutti coloro che non possono darvi certezze o poco desiderosi di impegnarsi.
  5. Date fiducia viceversa a quel partner che manifesta il proprio amore, non assillatelo con continue dimostrazioni d'amore pur di non farlo scappare.

Se la vostra gelosia ha allontanato il vostro partner e volete farlo tornare leggete il mio articolo: Come riconquistare un marito

Riconoscere di essere gelosi


In ogni ambito della vita, il primo aspetto da affrontare per superare un problema è dargli un nome. Cercare di comprendere l'origine della propria gelosia è importante così come lo è comprendere se essa si basa su dati certi o è semplicemente il frutto di paure ed una bassa autostima.

  1. Innanzitutto, è necessario analizzare il rapporto che avete con il vostro compagno, i suoi comportamenti, gli elementi che avete a supporto della tesi che vi sia infedele e, di conseguenza, la legittimità della vostra gelosia. Naturalmente, se lo avete visto in giro mano nella mano con un'altra avete tutte e ragioni per mettere in discussione la relazione che state vivendo. Spesso, però, si è eccessivamente gelosi senza averne motivo, senza prove reali di infedeltà.
  2. Il secondo step inizia dal momento che vi accorgete che la vostra gelosia non affonda le sue radici in fatti concreti. È il momento di ammettere con voi stesse la realtà delle cose: capire di essere gelosi senza averne un giustificato motivo è il primo passo per comprendere la vostra gelosia e superarla.

Come gestire la gelosia

come gestire la gelosia
Dopo aver dato un nome chiaro e preciso ai sentimenti che provate, è il momento di capirne l'origine. La gelosia può nascere da diversi fattori e, posto che non sia il nostro partner a tenere comportamenti sbagliati, spesso si tratta di elementi esterni al rapporto. Analizziamoli da vicino.

Mancanza di autostima

Come è possibile che il mio partner sia innamorato di me? Come può voler passare la sua vita con me? Se domande di questo tipo affollano i vostri pensieri, la mancanza di autostima potrebbe essere l'origine della vostra gelosia. La risposta a tutte queste domande è più semplice di quanto si pensi.

L'amore è un sentimento irrazionale, spinto da un'energia a noi sconosciuta: se il vostro partner vi ama non domandatevi perché, i sentimenti non si mettono sotto processo ma si vivono, non perdetevi in un bicchier d'acqua ma vivete il vostro amore senza paure o incertezze.


Eccessiva autostima

Da un estremo all'altro: la gelosia può nascere, per assurdo, anche dall’eccessiva sicurezza di sé. Sentirsi al centro dell'attenzione, credere di essere persone al di sopra degli altri, può coincidere con un forte senso di sicurezza e possessività verso il proprio compagno, che viene considerato alla stregua di una proprietà.

Un rapporto a due non implica catene o guinzagli: privare l'altro della propria libertà è un atto di mero egoismo, capace, esclusivamente, di allontanare l'altra persona e di distruggere ciò che si è faticosamente costruito. Per questo seguo anche donne che hanno vissuto questa situazione e nel perdere il proprio partner, cercano di comprendere come agire pur di tornare a vivere un rapporto sereno.

Se vi trovate in queste situazioni vi consiglio di leggere il mio articolo: .

Farsi travolgere dalla fantasia

Le persone più sensibili sono dotate di molta fantasia. Ma lasciarsi travolgere dall’immaginazione può essere deleterio: un semplice ritardo non significa che lui abbia un'amante, così come ogni messaggio sul cellulare non nasconde una rivale in amore. La fantasia può fare brutti scherzi, vivere di supposizioni non è vita, lacerarsi per nulla è nocivo per voi e tossico per il rapporto.
 

Insoddisfazione

La quotidianità non è fatta solo di amore. Il lavoro, le preoccupazioni, possono essere fonte di insoddisfazione. Cercare una valvola di sfogo nella persona che ci è accanto può essere corretto, ma solo se fatto con gli strumenti giusti. Condividere le proprie ansie con un dialogo aperto è sempre la soluzione migliore.

Discorso diverso è investirlo con la nostra irrequietezza attraverso accuse infondate, portandolo allo scontro solo per poter sfogare le proprie insoddisfazioni. In questo caso la gelosia è solo una maschera, dietro la quale si può nascondere una depressione più profonda, che dev'essere affrontata con l'aiuto del proprio partner e non facendogli la guerra.

Come mostrarsi più sicure e superare la gelosia

Come mostrarsi più sicure e superare la gelosia
Dopo aver affrontato le cause, è il momento di focalizzarsi sugli strumenti per superare la gelosia. Quando esso non è alimentato da prove oggettive, la gelosia è un sentimento subdolo, che si nutre di insicurezze e fantasia. Per combatterlo, evitando che possa compromettere irrimediabilmente il rapporto, può essere utile seguire una serie di consigli per affrontare la gelosia in modo efficace:

1) comunicare con il proprio partner: è questo il primo passo da compiere dopo aver ammesso con voi stesse di avere un problema. Parlandone con la persona che vi è accanto, avvertirete subito un senso di leggerezza, non dovrete più affrontare il problema da sole. Questo atteggiamento renderà la coppia più unita, pronta ad affrontare il problema nel caso si ripresentasse.

2) non agire d'impeto: nel momento stesso in cui sentite montare la gelosia dentro di voi, impeditevi di cadere nell'errore più frequente, quello di farvi trasportare dalla rabbia e dall'angoscia, agendo d'istinto e senza riflettere.

Niente di più sbagliato: la gelosia va affrontata con lucidità, prendendosi tutto il tempo necessario per imparare a gestirla. Per superare la gelosia può essere utile imparare qualche tecnica di rilassamento o di meditazione: controllare voi stesse vi eviterà di dire o fare cose di cui potreste pentirvi.

3) il vostro partner non è una vostra proprietà: la vita di coppia non è sinonimo di prigionia. Vivere il rapporto a due significa accettare che la persona che vi è accanto possa avere amici, interessi e spazi di cui voi non fate parte. Essere gelose di una partita di calcetto o di una pizza tra amici può essere solo deleterio per il rapporto.

Al contrario sfruttate la situazione per coltivare i vostri interessi, uscite con le amiche, dedicatevi a voi, arricchite questo tempo facendo qualcosa che vi stimoli. Così facendo, oltre a trascorrere momenti piacevoli e appaganti, accantonerete la gelosia, o quantomeno riuscirete a gestirla nel modo migliore.

4)
non abbiate paura: nell'arco di una vita di coppia possono capitare delle situazioni spiacevoli. Il vostro compagno è troppo attento e premuroso verso una vostra amica, oppure troppo gentile nei confronti di una bella donna.

Questo non significa che la cosa si debba ripetere o che ogni uomo sia incline al tradimento. La paura che ciò avvenga è la benzina che alimenta la gelosia. Liberandovi del passato vi libererete anche della gelosia e potrete affrontare con occhi diversi un nuovo amore.

5)
credete in voi stesse: se la gelosia nasce da un'insicurezza personale, è il momento di accrescere la stima in voi stesse. Nel rapporto con il vostro compagno cercate di dare il massimo, dimostrando il vostro amore e mostrandovi per la persona che siete.

A questo punto non avrete più nulla da temere: ricordate sempre che il vostro partner, se vi ama, vede in voi qualità che magari non sapete neanche di avere, pertanto insicurezza e paura non ha alcun senso di esistere.

6)
Tenete un diario: Mettere su carta i vostri sentimenti può aiutarvi a superare la gelosia. Fare mente locale sui sentimenti e sulle azioni che ne sono conseguiti è un modo intelligente di imparare dagli errori passati. Rileggendo le vostre azioni, sarete in grado di non ripetere gli stessi errori e di gestire i vostri sentimenti in maniera più lucida.

Tradimento e gelosia


Non sempre la gelosia è immotivata o frutto di fantasie. A volte è palese e fa davvero male. Molte donne, soprattutto sposate e con figli, vivono questo dramma. Molte mi descrivono la loro difficile situazione, spesso i propri mariti o compagni hanno già un'amante da tempo ed il loro tradimento è palese.


Se vi trovate in queste situazioni vi consiglio di leggere il mio articolo:


Ci sono uomini che malgrado il tradimento continuano a vivere in casa, altri che minacciano continuamente di uscire ma spesso rimandano questa uscita. C'è poi chi esce davvero ma non sempre in maniera definitiva.

Queste situazioni drammatiche vengono vissute con un'intensità emotiva così intensa da avere rapidi effetti sul proprio benessere psico-fisico. La gelosia in questi casi è mal riposta. Spesso l'altra diventa l'unica responsabile della situazione, ma non è così. L'unico responsabile è il proprio uomo.

Generalmente questi casi hanno bisogno di una consulenza più specifica e personale e resto sorpreso di come affrontare il problema con la giusta metodologia porti da subito un forte sollievo da parte di chi viene tradita.

E' importante iniziare un percorso di rinascita dopo tanta sofferenza, perché proprio attraverso un vostro rapido recupero della vostra autostima nasce il cambiamento.

Il vostro nuovo modo di sentirvi con voi stesse cambierà ogni cosa. Non si può accettare di continuare ad essere tradite, bisogna reagire e farlo nella maniera più corretta.

Vi ricordo che se volete usufruire della mia consulenza potete andare su questa pagina dove troverete tutte le informazioni.

Conclusione


Come avete potuto comprendere, non esiste un antidoto segreto per superare la gelosia. È necessario intraprendere un cammino, prima individuale e poi di coppia, per capire le origini della gelosia e gli strumenti più adatti per affrontarla. Il primo passaggio è certamente il più complesso: guardare dentro se stessi non è mai facile, ma è fondamentale per individuare l’origine del problema. In un secondo momento dovrete condividere quest'analisi con chi vi è accanto: fatelo a cuore aperto, senza nascondere nulla. Così facendo potrete vincere la gelosia con l’aiuto dell’amore e dei consigli del vostro partner.
___________________________________
Copyright Adriano Rossi 2019 R.M. Media Di Rossi M. PI 02909760601

Dott. Adriano Rossi
___________________
PI 02909760601
Skipe Live
________________________
live:info_1057026
______________________________________
riconquistare un ex
Torna ai contenuti